Storia dell’Eden Hotel Wolff

L’Eden Hotel Wolff vanta una lunga tradizione nel settore alberghiero, perché giá nel lontano 1890 il commerciante Carl O. Wolff di Plauen della regione del Vogtland aquistò la proprietà n.4 nella via Arnulfstrasse. Questa via, che all’epoca veniva chiamata Salzstrasse (Strada del sale), è sempre stata un’importante via commerciale tra il lago di Costanza e la famosa Bad Reichenhall. Carl O. Wolff costruì l’hotel su questo terreno e fondò l’“Hotel Wolff”, utilzzando il suo cognome.

Tutto questo fu ben pensato, in quanto 11 anni prima ebbe inizio la costruzione di una nuova stazione ferroviaria, la quale doveva sottolineare l’importanza di Monaco di Baviera come città residenziale. Dopo la Prima Guerra Mondiale, la famiglia monacense Stengel decide di acquistare nel 1919 l’edificio in Art Nouveau e negli anni ’20 lo trasformò in un popolare punto d’incontro per l’elegante società di Monaco di Baviera.

Verso la fine della Seconda Guerra Mondiale, l’abergo fu gravemente danneggiato dai bombardamenti, ma fu comunue possibile riaprire il ristorante già nel 1948. L’apertura dell’hotel avvenne nel 1950. Nel 1953 la famiglia Stengel acquistò il terreno confinante dove un tempo si trovava l’hotel Eden, distrutto dalla guerra, e che all’epoca ospitava la caffetteria Eden. Nel 1955/56 fu terminata la costruzione del raprresentativo Eden Hotel Wolff su entrambe le proprietá.